.
Annunci online

thewalrus
A splendid time is guaranteed for all...!

The Walrus:

errico palese (voce)

lorenzo parrotta (tastiere)

davide longo (chitarra)

andrea fiorito (basso)

corrado palese (batteria)




Influenze:

British Rock'N'Roll



John...
John...






Contatti:

347/2808137

errico.palese@tiscali.it
27 aprile 2008
The Walrus... U.D.E. Woodstock!!!
Dopo le 3 splendide serate di Aprile (Glamour, Dublin, Sinatra)
ecco i Walrus presenti sul palco dell' U.D.E. Woodstock
(quarta edizione)!


Un RINGRAZIAMENTO importante a Mino e Massimo Munitello
a tutto lo staff U.D.E.





permalink | inviato da thewalrus il 27/4/2008 alle 13:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
25 aprile 2008
Interstellar Overdrive e Barrett
 
Interstellar Overdrive

Sicuramente il brano più famoso dell'album The Piper At The Gates Of Dawn,
Interstellar Overdrive era uno dei pezzi di routine nei live del gruppo.
Le versioni live erano lunghe oltre venti minuti e quasi del tutto improvvisate,
mentre quella sull'album è molto più corta e sintetizzata,
in modo da poter reggere ascolti ripetuti.
Si viene introdotti in un incredibile viaggio spaziale che si fa sempre più
inquietante fino alla conclusione del brano,
scandita dal riff iniziale e poi da rumori meccanici.



Le sessions ufficiali si svolsero dal 21.2.1967 al 18.7.1967 negli studi della Emi a Abbey Road,ma è probabile che il gruppo abbia effettuato delle prove ai Sound Techniques Studios di Chelsea nei primi di febbraio del 1967.La disposizione dei pezzi prima della pubblicazione differisce da quella finale.Nella versione italiana la foto di copertina ritraeva,erroneamente,David Gilmour al posto di Syd Barrett. Interstellar Overdrive, registrata il 27.2.1967 per essere pubblicata su 45 giri,venne all'inizio accantonata dal gruppo in attesa di incidere qualche altro brano.Venne reintegrata nell'album durante la session di missaggio del 18.7.1967.




permalink | inviato da thewalrus il 25/4/2008 alle 14:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
17 aprile 2008
I am the WALRUS....
 

Inciso: 2 ottobre1967 presso Abbey Road, London, England

Strumentazione:

John Lennon - chitarra, organo, seconda voce
Paul McCartney - voce, chitarra basso, piano, bongos, conga,
George Harrison - chitarra, tamburo, voce
Ringo Starr - batteria, maracas

I Am The Walrus
è un brano dei Beatles.

Si dice che Lennon stava cercando ispirazione al pianoforte quando sentì le ronzanti due note della sirena di un'auto della polizia che passava nei paraggi. Secondo l'amico di Lennon, Pete Shotton, l'ispirazione originaria venne dalla lettera di un ragazzo che studiava nella loro vecchia scuola, la Quarry Bank. In essa lo studente raccontava che nel suo corso di inglese si stavano analizzando i testi delle canzoni dei Beatles: una notizia che Lennon trovò esilarante...

Testo Originale


I am the Walrus

I am he as you are he as you are me and we are all together
See how they run like pigs from a gun, see how they fly
I'm crying
Sitting on a cornflake, waiting for the van to come
Corporation tee-shirt, stupid bloody Tuesday
Man, you been a naughty boy, you let your face grow long
I am the eggman, they are the eggmen
I am the walrus, goo goo g'joob
Mister City Policeman sitting pretty little policemen in a row
See how they fly like Lucy in the sky, see how they run
I'm crying, I'm crying
I'm crying, I'm crying
Yellow matter custard, dripping from a dead dog's eye
Crabalocker fishwife, pornographic priestess,
Boy, you been a naughty girl you let your knickers down
I am the eggman, they are the eggmen
I am the walrus, goo goo g'joob
Sitting in an English garden waiting for the sun
If the sun don't come, you get a tan
From standing in the English rain
I am the eggman, they are the eggmen
I am the walrus, goo goo g'joob, g'goo goo g'joob
Expert textpert choking smokers
Don't you thing the joker laughs at you?
See how they smile like pigs in a sty
See how they snied
I'm crying
Semolina pilchard, climbing up the Eiffel Tower
Elementary penguin singing Hari Krishna
Man, you should have seen them kicking Edgar Allan Poe
I am the eggman, they are the eggmen
I am the walrus, goo goo g'joob, g'goo goo g'joob
Goo goo g'joob, g'goo goo g'joob, g'goo 



il caso non è per nulla idiota. Anzi, s’ingegna di lasciar trasparire una sua intelligenza viziosa, spesso crudele. Di più: sovente cova una insopprimibile propensione narrativa, tanto che le sue trame sanno imporsi sul resto procurandoci docce di brividi, paure arcane, stupori sublimi. 
un parto lennoniano che ha dell’incredibile, questa I Am The Walrus di cui ancora oggi è difficile dire, pochi accordi e visioni a go go, ordigno autocitazionista dalle vibrazioni occulte e universali, oggetto scabro e accattivante. Un alieno.





permalink | inviato da thewalrus il 17/4/2008 alle 17:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 11420 volte